flagita Il gozzo Gecko è un brevetto italiano al 100%

Gecko video

ban-video

Links


A pesca con l'esperto

I nodi che servono

Abbiamo già parlato e descritto alcune tecniche di pesca come il Bolentino costiero, il Light drifting e la pesca a traina ai calamari. Abbiamo spiegato come avvengono i montaggi di lenza più opportuni per quella determinata tecnica con la relativa minuteria da pesca da abbinare, ma non abbiamo ancora parlato dei nodi...

Parleremo adesso dell’esecuzione di alcuni nodi di importanza fondamentale per le tecniche già pubblicate nella nostra rubrica A PESCA CON L’ESPERTO. Useremo in primis, quelli di base, quelli che, con una certa facilità, ci porteranno all’esecuzione dei nostri finali, siano essi costituiti da monofilo, che dal fluorocarbon, oggi tanto di moda grazie alla sua “invisibilità” in acqua.

Il DIS. 1 ed il DIS. 2, trattano l’esecuzione dell’universale nodo LOCHED SNELL e dell’UNI-KNOT su amo a paletta e su amo ad occhiello.

nodi_0004_NODO_LOKHED_SNELL.JPGnodi_0002_NODO_UNI-KNOT_SU_AMO.JPG

I DIS. 3 e DIS. 4 insegna i vari passaggi, semplici ed efficaci, per realizzare nodi IMPROVED CLINCH E UNI-KNOT su girelle e su moschettoni.

nodi_0003_NODO_IMPROVED_CLINCH_SU_OCCHIELLI.JPGnodi_0005_NODO_UNI-KNOT_SU_GIRELLE.JPG

Mentre i DIS: 5 e DIS. 6, riguardano le giunzioni tra due finali o tra un trave ed un finale, oppure per realizzare il famoso “rinforzino” per congiungere per esempio uno 0,21 con 7/8 centimetri dello 0,28, quando si pesca al Lightdrifting alle palamite. Insomma, un punto di riferimento importante per i nostri fini didattici, affinchè sia il neofita, che il pescatore più o meno esperto, possano trarne preziosi consigli sulla pratica della pesca in mare.

nodi_0000_NODO_BLOOD_SU_DUE_LENZE.JPGnodi_0001_NODO_UNI_DI_GIUNZIONE_LENZE.JPG

logokhs-110  Via Rubino, 67  Grosseto (GR)
Tel. 0564 453077 - Fax: 0564 464899
email
Vai alla pagina con tutti i contatti
Responsabile vendite: Massimo Curatolo 335 6611447 email